giovedì 23 novembre 2017

Come disattivare tim "1 giga di scorta"

Da alcuni mesi attivando le nuove offerte tim si attiva automaticamente anche l'opzione aggiuntiva "1 giga di scorta" che prevede una volta superato il traffico disponibile nell'offerta fino a 1GB di navigazione internet aggiuntiva...ma a caro prezzo!
Bisogna quindi evitare di "sforare" il nostro piano dati affinchè non utilizzi questo servizio...
Per fortuna questo servizio di tim (rispetto ad altri gestori come H3G) è disattivabile su richiesta.

COME FUNZIONA
Ogni 200 MegaByte di traffico verranno addebitati 1.90 euro fino a un massimo di 1GB (per un totale di 9.50 euro)


COME DISATTIVARLA
- Chiamando il 40916 e seguendo la voce guida
- Chiamando il 119 e parlando con l'operatore
- Via internet sull'area myTim Mobile



Per maggiori informazioni sul servizio vi rimando sul sito ufficiale a questo link.

venerdì 17 novembre 2017

Microsoft entra nel mondo Quantistico con il suo nuovo linguaggio di programmazione

Microsoft sta da diverso tempo lavorando nel mondo dell'informatica quantistica. Nella recente conferenza tecnologica tenutasi a Orlando, in Florida l'amministratore delegato Satya Nadella ha dichiarato che l'azienda di Redmond pubblicherà un nuovo linguaggio di programmazione per i computer quantici che verrà integrato in Visual Studio e che uscirà entro la fine dell'anno!




Nadella infatti ha affermato:
"Attraverso l'informatica quantistica, possiamo dar vita alle soluzioni di problemi in settori come l'intelligenza artificiale, l'energia pulita, il riscaldamento globale, la progettazione dei materiali e molto altro. In Microsoft, siamo all'apice del potenziamento di una rivoluzione quantistica con il nostro approccio topologico unico "

E aggiunge:
"In Microsoft stiamo adottando un approccio a strati completo, inclusa la programmazione e il controllo del computer quantico su larga scala. Inoltre, vogliamo consentire a sviluppatori e ingegneri di tutto il mondo di sviluppare queste tipi di soluzioni."
Per fare un esempio tra un computer normale ed un altro, però quantico, il CEO di Microsoft utilizza l'esempio di un labirinto: se si parte dall'entrata, per trovare l'uscita un computer normale avrebbe iniziato a camminare, poi avrebbe trovato un muro, sarebbe ritornato indietro e avrebbe iniziato un altro cammino, per poi trovare un altro muro e così via, fino a quando non ha trovato la strada giusta. 
Il computer quantistico invece, codifica le informazioni non utilizzando il classico uno zero, bensì uno uno zero, prendendo tutte le strade contemporaneamente!

Microsoft deve ancora annunciare questo nuovo linguaggio di programmazione, ma avverte che il suo utilizzo non sarà complicato, verrà integrato in Visual Basic e avrà numerose somiglianze con quelli già esistenti, come C#, Python, F# e molti altri linguaggi di programmazione ancora.

Il sistema sarà disponibile in anteprima gratuita entro la fine dell'anno ed include anche le librerie e i tutorial in modo che gli sviluppatori possano familiarizzare con l'informatica quantistica

Inoltre Microsoft aggiunge:
"È progettato per funzionare ad un livello più alto di astrazione, in modo che gli sviluppatori senza esperienza quantistica possano effettivamente chiamare subroutine quantistiche, o scrivere sequenze di istruzioni di programmazione, lavorando fino a scrivere un programma quantistico completo."

Microsoft rilascerà anche due versioni di un simulatore quantistico. Mentre una versione verrà eseguita localmente, l'altra versione sarà alimentata da Azure. La versione locale del linguaggio offrirà fino a 32 qubit e richiederà 32 GB di RAM. Ogni qubit aggiuntivo raddoppia la quantità di memoria richiesta. La versione di Azure scalerà fino a 40 qubit.

Concludendo, tutto ciò porterà davvero ad una rivoluzione nel mondo informatico cambiando del tutto anche la tecnologia in generale: dalla risoluzione dei piccoli problemi, fino ad esempio a quelli estremamente complessi legati all'energia o all'assistenza sanitaria, in poche ore o giorni, che con la tecnologia di oggi richiederebbero molti secoli.
Insomma, al futuro... manca poco!


Se volete iniziare ad utilizzare in anteprima il simulatore quantistico di questo nuovo linguaggio di programmazione, potete registrarvi qui!





Amazfit Pace, Link App compatibili e ROM in italiano

L'amazfit Pace è uno smartwatch sportivo con GPS e WIFI integrati,il display è di tipo transflective,quindi riflette la luce del sole(più c'è luce,più si vede) ed è retroilluminato.
A bordo troviamo una versione di Android 5.1 opportunamente modificata e un processore dual core MIPS con 512MB di RAM e 4GB di memoria interna.

La batteria è da 280mAh, il produttore garantisce con un utilizzo misto fino a 5 giorni di autonomia a patto di praticamente non toccare quasi mai l'orologio e vedere solo un paio di notifiche al giorno altrimenti con un utilizzo intensivo la batteria cala drasticamente a un solo giorno circa.

Per via della limitata architettura della CPU molte applicazioni create per android non sono compatibili e non si possono direttamente installare. Le app create per le CPU MIPS sono molte meno rispette a quelle che girano sulla architettura ARM.

Trovate app compatibili con l'architettura MIPS inoltre (per via del tipo di quadrante rotondo) dovremo escludere alcune app inutilizzabili per via del display, di norma infatti le applicazioni vengono designate per schermi rettangolari...





Qui sotto vi riepilogo dove poter cercare le ultime applicazioni per questo tipo di piattaforma, ricordandovi che in generale basta una ricerca su google per trovare decine di file APK compatibili.




App consigliate
MIxPLORER (file manager)





GUIDE UTILI

COME ATTIVARE IL LAUNCHER SU AMAZFIT


COME INSTALLARE LA ROM AMAZIT (ROM CON LINGUA ITALIANA COMPLETA)

COME INSTALLARE E DISINSTALLARE LE APPLICAZIONI
NOTA Alcune apps non si installano con il tool "apkinstaller" quindi consiglio di impartire il comando manualmente oppure usare android commander


mercoledì 15 novembre 2017

[APK] Google assistant in italiano!

Il nuovo google assistant finora in inglese da adesso è disponibile in italiano.

Google Assistant è un assistente vocale avanzato che (come Siri per iPhone) ci consente di comandare lo smartphone con la voce..
Possiamo chiedere come è il meteo? 
Possiamo invia un messaggio a un contatto, 
chiedere informazioni sui luoghi,monumenti
impostare una sveglia,
controllare gli orari dei voli,treni e molto altro!


L'app è scaricabile direttamente da Play store per i dispositivi compatibili che al momento non sembrano essere pochi. Vi lascio quindi il link al download dal sito di apkmirror.

martedì 7 novembre 2017

Novablog cresce sempre di più! Ecco i nuovi numeri del blog

Dal 2009 fino ad'oggi, Novablog ha fatto grandi passi avanti arrivando a raggiungere numeri che non avremo mai pensato di raggiungere!
Da sempre puntiamo sulla qualità e la semplicità dei nostri contenuti, cercando di portare al mondo le notizie di informatica e della tecnologia in generale mettendole alla portata di tutti, e cercando anche di arrivare sugli smartphone grazie alla nostra app per i vari sistemi operativi.





Tra i numeri più importanti che abbiamo raggiunto, ora sappiamo che abbiamo:

  • Raggiunto 300.000+ visite in totale;
  • Superato i 500 articoli;
  • Superato circa le 1000 visite sul blog giornaliere.


Per qualcuno può sembrare poco, per noi invece è stata una vittoria del duro lavoro che ci è stato ripagato con il tempo in termini di soddisfazione.

Come tutti i progetti che hanno avuto successo, sono partiti da zero e senza quel punto di partenza oggi non ci sarebbero stati risultati!

Presto ci sarà un articolo su tutti i numeri del blog al completo. Grazie a tutti!


Gli autori:
robdl (Roberto);
GraWa (Graziano);
Chiara.







domenica 5 novembre 2017

Come bloccare la pubblicità su app Youtube android e le altre App.

Attualmente ci sono sono due app con cui possiamo bloccare le pubblicità su android e sono ADAWAY ADFREE che da tempo ormai sono supportate e sicuramente lo saranno ancora per molto!

Entrambe ci consentono come per il vecchio adblock plus di cui parmammo in questo articolo di bloccare a livello di sistema tutte le pubblicità,incluse quelle nei video di youtube.

Considerate comunque di mettere in "white list" quindi di escludere almeno alcuni siti internet che come il nostro utilizzano una gestione della pubblicità non invasiva.
Nota: le applicazioni sono disponibili sui dispositivi android con permessi di root.



Download: ADAWAY


Download: ADFREE



Questo è l'articolo N°500
Visite blog attuali:  300.000+
GRAZIE PER IL TUO SUPPORTO!


Come mettere i video di youtube in background su Android

Vi ricordate tempo fa quando scrissi questo articolo? Avere la possibilità di mettere in background i video di youtube su android era una funzione molto richiesta,dal momento che spesso gli utenti ascoltano musica e google accontentò i suoi utenti creando youtube RED (che tra l'altro ancora non è disponibile in Italia),un abbonamento che consente di poter vedere i video in background,in offline e senza pubblicità ma a pagamento...


Per chi non fosse intenzionato a pagare un abbonamento esiste una seconda via per usufruire praticamente delle stesse funzionalità: vi parlo di OGYoutube.


OGyoutube è una applicazione modificata di youtube che consente di vedere i video in background e anche di scaricarli in alta definizione.

Questa app dopo un primo periodo di supporto attraverso il noto forum XDA fù abbandonata a causa di presunte violazioni di copyright... Oggi rivive in una versione aggiornata e leggermente diversa attraverso il supporto di un nuovo sito: www.official-plus.com, lo stesso di GBWhatsapp, una versione di whatsapp modificata che permette anche di revocare i messaggi senza limiti e attivare l'anti-revoca.

Cosa fa:
Ci consente di scaricare e salvare i video da youtube anche ad alta risoluzione.
Consente di mettere in background i video

Cosa non fa:
Non blocca la pubblicità dei video (per questo esistono app dedicate,ADblocker)

Download/Sito ufficiale: OGYoutube

GBwhatsapp, un Whatsapp senza limiti di Revoca e con funzione Anti-Revoca dei messaggi!

Oggi vi parlo di un'app che permette di personalizzare il classico "whatsapp", GBwhatsapp.
Questo client whatsapp non è altro che la classica applicazione di whatsapp modificata che introduce svariate funzionalità di personalizzazione evitando il ban dall'app ufficiale.

Come da titolo questa applicazione ci consente di personalizzare whatsapp in vari modi,sono presenti temi,c'è la possibilità di variare i colori dell'interfaccia,delle conversazioni,delle notifiche,e integra parecchie funzionalità in più rispetto alla versione originale tra cui le modifiche inerenti alla privacy(possibilità di nascondere stato e spunte nei messaggi) e alla qualità dei video e foto inviati...
L'app è ovviamente gratuita.

Cosa si può fare:

Personalizzare le schermate della chat e molti elementi singolarmente o con decine di temi.

Nascondere l'indicazione "online",e le varie spunte di messaggio consegnato/letto

Inviare foto in alta qualità

Evadere il limite dei 7 minuti per la cancellazione/revoca dei messaggi inviati.

Per quanto riguarda evantuali ban, essendo una app di terze parti esistente già da tempo possiamo definirla "sicura" e lo dimostra il fatto che per ora cercando online non si trovano persone che dimostrano di essere state effettivamente bannate usando questa app ma non possiamo certo prevedere il futuro, il team che sviluppa l'applicazione ufficiale potrebbe decidere in ogni momento di bannare gli utenti che utilizzano app di terze parti quindi badate bene prima di installarla, in caso di ban potreste dover cambiare numero telefonico per poter di nuovo usufruire di whatsapp!

Con la nuova versione è anche possibile attivare l'anti revoca del messaggio, con questa funzione possiamo continuare a visualizzare eventuali messaggi revocati dal mittente!

sito ufficiale/download: GBWhatsapp

martedì 31 ottobre 2017

Lista dispositivi compatibili per le Unofficial di LineageOS

LineageOS ha oramai conquistato il mondo delle rom cucinate arrivando ad essere installato su oramai più di 1.700.000 dispositivi (fonti)! Il team ufficiale infatti, è al lavoro per pubblicare ogni settimana le versioni della rom modificata di Android sempre nuove e aggiornate, per migliorare l'esperienza d'uso. Può capitare però, di avere la necessità di installare LineageOS sul proprio smartphone ma accorgersi che non è nella lista supportati. C'è chi si arrende e chi invece opta per un'alternativa: l'installazione della rom unofficial. Vediamo come procedere!




La lista di dispositivi ufficialmente supportata dal team di LineageOS si trova qui. Nel caso il vostro smartphone non sia presente in elenco e volete per forza installare LineageOS, vi consiglio di dare un'occhiata a questa pagina dove troverete le versioni unofficial di LineageOS che sono compatibili con centinaia di dispositivi Android: dagli smartphone ai tablet.

In questo modo davvero tutti potranno beneficiare di questa rom cucinata. L'unica pecca è che non è supportata dal team ufficiale di LineageOS, quindi potrebbe non ricevere aggiornamenti.

In ogni caso, vi consiglio di tenere sempre sott'occhio la pagina di Lineage ufficiale per vedere se, da un giorno all'altro, anche il vostro smartphone diventa ufficialmente supportato, se ancora non lo è!




mercoledì 13 settembre 2017

Grandi novità nel mondo Apple

Si è concluso da qualche ora a Cupertino, nel nuovissimo Steve Jobs Theater, il keynote di Apple, in cui sono state presentanti i tanto attesi iPhone e non solo.
 
 
 
 
Dopo aver parlato del futuro di Apple Watch e di Apple TV, presentando prodotti molto innovativi, finalmente Tim Cook parla dei nuovissimi iPhone. Tre per l'esattezza, iPhone X, iPhone 8 e iPhone 8 plus.
 
Sicuramente quello più interessante tra i tre è l'iPhone X, che gode della nuova tecnologia di riconoscimento del volto. Scompare quindi la tecnologia Touch ID e viene presentata l'esclusiva Face ID. Il telefono, quindi, viene sbloccato guardando lo schermo e riconoscerà il volto anche se si indossano un paio di occhiali, un cappello e addirittura se si ha un nuovo taglio di capelli o di barba.
Funzionerà anche in condizioni di poca luce.
 
Questo viene permesso grazie a una rete neurale che crea una mappa della faccia, contenuta nel nuovo chip A11, capace di eseguire 600 miliardi di operazioni al secondo.
Face ID non servirà solamente per sbloccare il telefono, ma anche per eseguire pagamenti sicuri tramite Apple Pay o applicazioni di terze parti.
 
Inoltre c'è anche Animoji, che permette la lettura del volto per far esprimere le emozioni alle emojii.
 
Nonostante l'attenzione sia rivolta sull'iPhone X, che lascia tutti sorpresi perché nessun altro brand fino a ora aveva introdotto delle tecnologie così incredibili, si passa alla presentazione degli altri due, iPhone 8 e iPhone 8 plus.
 
Questi due smartphone non sono nient'altro che l'aggiornamento della precedente generazione.
Nuovi materiali: retro in vetro, cornice in alluminio.
Grazie al nuovo chip, importanti novità anche nel comparto della fotocamera.
 
Ecco tutte le caratteristiche approfondite qui:
 
L'iPhone X si può preordinare a partire dal 27 ottobre e sarà disponibile dal 3 novembre, in due colorazioni, argento e grigio siderale e costerà 1189€ (64GB) e 1359€ (256GB).
 
Invece iPhone 8 e iPhone 8 plus saranno preordinabili a partire dal 15 settembre e disponibili dal 22 settembre, in tre colorazioni, argento, oro e grigio siderale.
 
iPhone 8 costerà a 839€ (64GB) e 1009€ (256GB).
iPhone 8 plus costerà a 949 (64GB) e 1119€ (256GB).
 
Sono tre bei smartphone, i prezzi un po' meno e Apple ci sorprende ogni volta.
E voi che ne pensate, vi piacciono?
 
 
 
 
 
 

sabato 9 settembre 2017

LineageOS: un dettaglio fa capire che forse stanno per arrivare le prime Snapshot!

Dopo la chiusura definitiva di CyanogenMod e il successivo avvento delle prime build di LineageOS nel gennaio del 2017, ogni settimana quest'ultima ha sfornato un nuovo aggiornamento per i dispositivi Android compatibili riguardo le versioni di Marshmallow (la 13) e Nougat (la 14.1).
Tutte queste versioni rilasciate però, erano le nightly, ovvero rom poco stabili e non consigliate per quelli smartphone usati tutti i giorni. Ecco però che, a distanza di 8 mesi sembra  che qualcosa stia cambiando. Vediamo meglio cosa!



Dopo il rilascio di numerose nightly, ancora non esiste una versione Snapshot di LineageOS, ovvero una versione più stabile delle nightly ma c'è un indizio che fa sperare al rilascio imminente.

Se si va nella pagina del changelog delle rom per LG G3 e ad esempio, anche per il Samsung Galaxy S3, attualmente si può vedere che nella sezione Changes to be included in next build non c'è praticamente nessuna voce! Questa sezione informa agli utenti i cambiamenti per la prossima versione della rom per lo smartphone in questione, aggiornandosi giorno dopo giorno... ma ancora non c'è scritto nulla dopo giorni dal rilascio dell'ultima rom!




Ciò fa sperare che, tra meno di una settimana, molti smartphone riceveranno la versione più stabile di LineageOS, denominata Snapshot... insomma, staremo a vedere!





venerdì 8 settembre 2017

Il Play Store di Google si aggiorna e introduce la protezione per le app: eccola in dettaglio

Il famoso "magazzino" di applicazioni creato da Google, introduce tra le novità del suo nuovo aggiornamento, oltre i quasi sicuri bug risolti ed una migliore stabilità, una nuova funzionalità che riguarda la protezione delle applicazioni. Quindi in definitiva, potremo dire addio alle app con virus o che comunque hanno intenti maligni nei nostri confronti. Ma vediamola meglio!




Giunto alla versione 8.1.73.S, sarà capitato a molti di voi andare sul Play Store e, nella sezione Aggiornamenti, vedere una nuova:



Periodicamente infatti, o quando glielo diciamo noi premendo il tasto della freccetta a sinistra, il nuovo "antivirus" di Google, chiamato Play Protect, scansionerà il nostro device alla ricerca di virus che potrebbero compromettere la normale esperienza d'uso con le nostre app installate.

Un'ottima idea quella di Big G per migliorare la nostra sicurezza. Se vogliamo per qualche motivo disattivare Play Protect, vi basterà andare nel menù di sinistra, selezionare Play Protect e selezionare la voce Analizza dispositivo per minacce alla sicurezza portando il selettore da verde a grigio.

   


Possiamo inoltre, selezionando la voce Migliora rilevamento app dannose, inviare a Google statistiche per migliorare il rilevamento.




venerdì 25 agosto 2017

Android 8.0 Oreo è finalmente arrivato: ecco tutte le novità

Come annunciato da Google a marzo scorso durante la conferenza dedicata agli sviluppatori Google I/O 2017, finalmente è uscita la nuova versione di Android 8.0 denominata Oreo. Oltre al nome, sono state ufficialmente svelate informazioni riguardo il nuovo sistema operativo, che porterà sostanziali novità che cambierà, non di poco, l'esperienza d'uso con i nostri smartphone. Andiamo subito a conoscere le novità!





Background

Partiamo subito da questo punto. Sarà data la possibilità agli sviluppatori di fare in modo che le applicazioni abbiano impatti minimi sulla batteria e la velocità in generale del nuovo sistema operativo sullo smartphone, grazie ai nuovi limiti automatici riguardo ciò che le app possono (o non) fare in background, attraverso tre caratteristiche: servizi in background, aggiornamenti di posizione e implicit broadcast.




Notifiche

Cambiamenti anche per quanto riguarda il reparto notifiche: raggruppamenti delle notifiche per lo stesso canale, con possibilità di bloccare o modificare il comportamento di ciascuno di essi. In più, è stata aggiunta la possibilità di silenziare le notifiche di una determinata applicazione per 15 minuti, 30 minuti o 1 ora.

Aggiunti anche i notification dots, badge di notifica sulle icone delle applicazioni che segnalano l'eventuale presenza di notifiche.




Auto-riempimento

Grazie alle nuove API, non sarà più necessario inserire sempre, ad esempio, le password o i dati utente in generale, poichè verrà affettuato un auto-riempimento.



Picture in picture

Ora sarà possibile visualizzare video o utilizzare un'app sullo schermo mentre se ne sta usando un'altra, permettendo così all'utente di effettuare più operazioni nello stesso momento.





Icone adattive

Nuova vita alle icone, che diventano adattive per una migliore esperienza d'uso a partire dal launcher, nei collegamenti, impostazioni e menù condivisione.





E in più...


  • Migliorata la connettività Bluetooth e quella Wi-Fi, con l'aggiunta di Wi-Fi aware (i dispositivi ora possono ora comunicare senza condividere per forza un access point);
  • Nuove modifiche alla tastiera;
  • API audio per una nuova esperienza di musica ad alta qualità;
  • Migliorato il processo WebView introdotta da Nougat;
  • Miglioramenti alla fotocamera;
  • Nuove api di java 8;
  • Nuove emoji e addio a quelle vecchie.











giovedì 24 agosto 2017

Come disattivare le notifiche heads-up di android (con e senza root)

Le notifiche heads-up introdotte da tempo su android sono quelle notifiche che fanno comparire il testo dei messaggi ricevuti/whatsapp/email e altro sulla parte alta dello schermo.
Sono tanto odiate molti per motivi di privacy perchè i messaggi possono chiaramente essere visti mentre utilizziamo il telefono da chi ci stia attorno, ad esempio mentre siamo in autobus o in treno...

Esempio di notifica heads-up


Ringrazio l'utente 1edson del forum di XDA da cui ho preso spunto per creare 2 soluzioni.
Ecco due metodi facili per disattivare/attivare queste notifiche

1) Heads-Up Notification Manager (no root)
Il software per PC da me sviluppato ha lo scopo di gestire l'attivazione o la disattivazione delle notifiche HEADS-UP e funziona su qualsiasi recente dispositivo android.
Nota: sono necessari i driver adb.
Per utilizzarlo è necessario premere sulla tastiera il tasto corrispondente alla funzione indicata.
DOWNLOAD (da Mediafire)



2) Heads-Up Notification Manager mobile (root)
Questo script da me sviluppato gestisce l'attivazione o la disattivazione delle notifiche HEADS-UP dallo smartphone e funziona su qualsiasi recente dispositivo android con permessi di root.

Per utilizzarlo è necessario installare il software Automate (gratis da play store) e importare programma Scaricabile da qui (Mediafire).
Per importare il file aprite Automate,cliccate sulle opzioni>import e selezionate il file .flo che avete scaricato.








Invitare tutti gli amici di Facebook a mettere "Mi Piace" ad una pagina in un colpo solo!

Se siete capitati su questo articolo, quasi sicuramente il motivo è che avete provato ad invitare tutti gli amici di Facebook a mettere il Like su una pagina del social network in questione ma ahimé, non avete trovato un pulsante del tipo "invita tutti in un colpo solo!". Bene, siete nel posto giusto perchè adesso vi sarà svelato il trucco per poter invitare tutti gli amici di Facebook a mettere un bel "Mi Piace" alla pagina in questione!




Attenzione! prima di andare avanti è dovere avvertirvi che, una volta usato questo trucco, Facebook vi toglierà la possibilità di invitare persone per un po' di tempo, venendo bannati. Il consiglio è di non procedere o di farvi aiutare da un esperto. Quindi, occhio!



Ovviamente, colleghiamoci su Facebook e andiamo sulla pagina che vogliamo far conoscere ai nostri amici per farli mettere il Like.
Andiamo su Invita i tuoi amici e selezioniamolo, come in figura:





Ora, ci apparirà la lista degli amici:





A questo punto scorriamo la lista fino al massimo di 500 amici e premiamo il tasto destro del mouse e selezioniamo Ispeziona (così si presenta su Chrome):




Si aprirà un nuovo menù. Noi andiamo su Console:




Copiamo e incolliamo questo messaggio ed infine premiamo il tasto Invio:
var inputs = document.getElementsByClassName('fbProfileBrowserListContainer');
for(var i=0; i<inputs.length;i++) {
var buttons = inputs[i].getElementsByClassName('uiButton');
for(var x=0; x<buttons.length;x++) {
buttons[x].click();
}
}



Fine!





mercoledì 23 agosto 2017

Galaxy NOTE 8 appena presentato da samsung

Stasera si è tenuta a la presentazione a NEW YORK del nuovo Galaxy Note 8, dopo la disavventura dell'anno scorso del Note 7 samsung è riuscita a riportare sul mercato un nuovo note.
Il nuovo device ha uno schermo da ben 6.3" infinity display (quindi come il Galaxy S8 con le cornici ridotte per far più spazio al display), lo stesso processore del Galaxy S8 (EXYNOS 8895/SNAPDRAGON 835) con ben 6GB di RAM e 64GB di storage.

Presente la nuova doppia fotocamera da 12Mpx (lenti telephoto + wide angle), LTE gigabit,certificato IP68 quindi impermeabile e 3300mAh di batteria.

Novità anche per la s-pen che ora puo funzionare sott'acqua e permette qualche funzionalità in più come creare testi animati e tradurre i testi evidenziati.


PREZZO  999euro in preordine



VIDEO ANTEPRIMA DA HDBLOG


INFO http://www.samsung.com/it/smartphones/galaxy-note8/

mercoledì 2 agosto 2017

Recensione Oneplus 5

Ho avuto modo di provare il nuovo Oneplus 5, lo utilizzo ormai da vari giorni ed è un terminale che a suo modo è riuscito a stupirmi, come mi aspettavo da Oneplus.
In precedenza ho avuto il Galaxy S7 Edge, un telefono che mi ha dato non poche soddisfazioni e che ancora dopo un anno di utilizzo và decisamente bene, in particolare per la batteria, inizialmente durava tantissimo ma dopo un anno di utilizzo si è (ovviamente) degradata un po', per cui ho deciso di venderlo e prendere direttamente il nuovo Oneplus.


Estetica e Display
La scocca esterna è in alluminio di ottima qualità, col marchio Oneplus inciso sul retro sotto la doppia fotocamera. Purtroppo proprio il fatto che sia di alluminio lo rende decisamente scivoloso e sarà praticamente necessario comprare una cover se non vorrete romperlo a tempo zero!
In alto a sinistra è presente il classico interruttore a 3 posizioni per silenziare il telefono,comodo...relativamente, diciamo comodo se ci si fa l'abitudine, personalmente preferisco utilizzare programmi (scheduler) per temporizzare ad alcune fasce orarie la modalità silenziosa/vibrazione.
Davanti c'è il sensore di impronte digitali che funge anche da tasto Home - preciso che non è un tasto fisico come sul Galaxy S7 o S8 dove è presente il force touch ma bensì è un "tasto" a sfioramento (capacitivo).
Il display non copre quasi tutta la parte frontale come ad esempio sul Galaxy S8 ed è un classico AMOLED da 5.5" comunque di ottima qualità.


Prestazioni
Le prestazioni del telefono sono eccezionali, su antutu arriva oltre i 180mila punti, del resto come gli altri smartphone con SoC Qualcomm Snapdragon 835.

Ad affiancare il lavoro del processore Oneplus ha deciso di dedicare ben 6 o 8 GB di RAM a seconda del modello che fanno la differenza se fate spesso uso del multitasking.
Nel mio caso ho deciso di prendere la versione da 6GB (ho un centinaio di app installate e senza app in memoria rimangono poco meno di 2GB liberi) - per chi vuole esagerare c'è la versione da 8GB.

Con questo Oneplus non ho problemi a lasciare varie app in memoria mentre col mio precedente telefono,il Galaxy S7 EDGE (4GB di RAM) le applicazioni lasciate in memoria venivano molto spesso chiuse durante il multitasking.

A questo si aggiunge Android 7.1.1 quasi versione stock di android (non ha personalizzazioni pesanti a livello di sistema) - in generale l'OS è leggero e reattivo.

Purtroppo, c'è un aspetto negativo: la USB Type-C purtroppo funziona solo come una normale USB 2.0, mi aspettavo da Oneplus l'utilizzo almeno dello standard 3.0 considerata la velocità della memoria interna di tipo UFS2.1


Batteria
Anche la batteria mi ha decisamente soddisfatto,come l'anno scorso per l'S7 EDGE si riesce tranquillamente ad arrivare a sera e la scarica è abbastanza costante. Riesco a fare oltre 4 ore di schermo acceso col telefono collegato in wifi o 4G senza scaricare del tutto la batteria.

La carica è rapidissima ma purtroppo sembrerebbe non funzionare con cavi USB di terze parti (serve il cavo originale per poter utilizzare la carica rapida) indipendentemente dalla lunghezza del cavo: ho comprato su amazon un pack di 5 cavi usb type-c di varia lunghezza della AUKEY che se collegati al suo alimentatore originale caricano il telefono solo in modalità normale.

Fotocamera
La fotocamera per quanto sia stata criticata per la mancanza dello stabilizzatore ottico(OIS), attraverso la stabilizzazione digitale non fà delle pessime foto, la mancanza di questo componente si sente solo in alcune situazioni...
Le foto al buio,sopratutto se utilizzate lo zoom hanno un po' troppo rumore digitale per il resto la qualità è buona.
La modalità "sfuocata" è un plus aggiuntivo di questo telefono e ho notato che comunque funziona discretamente anche se ovviamente è emulato attraverso il software e le due fotocamere (16+20Mpx), non aspettatevi le stesse prestazioni di una fotocamera digitale...

Prezzo
Il telefono è disponibile online, lanciato a 499 e 559 euro per le rispettive versioni 6 e 8 GB di RAM sul sito ufficiale ma è già disponibile attorno ai 400 e 500 euro da altri siti internet.
Il rapporto qualità prezzo è ottimo, considerata l'impennata dei prezzi del Galaxy S8, il suo principale rivale di quest'anno che è stato lanciato a 800 / 900 euro a seconda della versione,ovviamente meno da siti di terze parti.
Ovviamente se acquistate Oneplus tenete conto di alcune cose, tra cui che è un telefono prevalentemente dedicato agli "smanettoni" ma può essere utilizzato comunque da chiunque
Se non acquistato dal sito ufficiale potreste avere problemi per la Garanzia.


lunedì 31 luglio 2017

Creare gratuitamente icone Favicon per il proprio sito Web

Tutti abbiamo visto quelle piccole icone che si trovano nel tab del browser di ogni sito web, vicino al titolo della pagina. Per chi non lo sapesse, quella piccola icona si chiama favicon e se ne avete bisogno di una o più per il vostro sito web ma non sapete come fare per ottenerla, allora siete capitati nel posto giusto. Vediamo come si creano!




Se avete un'immagine e avete bisogno di convertirla per farla diventare una favicon, vi basterà andare su questo sito ed in modo semplice, veloce e gratuito la otterrete in pochi secondi!




Vi basterà caricare la vostra immagine, scegliere i pixel (16, 32 o 64) ed infine cliccare su Create Favicon!.

Fine!