martedì 29 novembre 2016

Download - Toca Touring Car Championship (PC-game, 1997)

Un’altra pietra miliare tra i videogiochi di corse anni 90: TOCA Touring Car Championship! Il videogioco esce nel 1997 per PC, PSX e GBC e riscuote subito un grandissimo successo, un must se si è appassionati del Touring Car Championship britannico. L’anno successivo viene aggiornato e migliorato con il sequel: TOCA2. Quest’articolo riguarda la versione per PC.



Essendo vecchio software i requisiti minimi passano in secondo piano, ma li pubblichiamo comunque, soprattutto se vi interessa testarlo su un vecchio PC. Per prestazioni ottimali consigliamo almeno un Pentium2 233MHz e 64MB di RAM. Un bel joystick aumenta la giocabilità ma è possibile avere i soliti comandi da tastiera. Per installarlo, scaricate l’immagine ISO in fondo all'articolo e montatela (Windows 10 supporta nativamente tale funzione, in alternativa masterizzate la ISO oppure montatela con tool di terze parti).
Aperta la cartella principale, clic destro su setup per definire la retrocompatibilità su xp e successivi. Consigliamo di installare con compatibilità Windows 98/me. Lanciamo il setup ed installiamo scegliendo la cartella di destinazione preferita. Con un economico Atom quadcore e 2GB di RAM l’installazione è durata un paio di minuti.

Saltiamo l’installazione della Directx se abbiamo xp o successivi, è preferibile installarla a parte, sempre e solo se non ce l’avete già. Terminato il setup, entriamo nella cartella d’installazione e ripetiamo lo step di compatibilità per il file “Setup”. Lanciamo il file e se tutto va bene ci si presenterà questa schermata:




Lasciamo l’Auto-Detect per l’accelerazione 3D e lanciamo con Esegui.





Enjoy!








mercoledì 23 novembre 2016

Telegram, preparatevi: sta per arrivare qualcosa di davvero grande!

Da sempre Telegram ha introdotto novità che fanno invidia alle altre app del settore ma questa volta sembra davvero che la famosa app di messaggistica istantanea abbia in serbo per noi una novità davvero grande che a breve sbarcherà sui nostri smartphone e tablet (quasi sicuramente anche per PC, Mac e Linux). Insomma, vediamo meglio la news in dettaglio!




Dopo l'ultimo aggiornamento di Telegram, ossia quello del 22 novembre 2016, quest'ultima ha introdotto alcune novità, come ad esempio la possibilità di ricercare contenuti e/o messaggi vecchi di anni in una chat, la possibilità di vedere sticker recenti o i gruppi in comune con un nostro contatto. Insomma, non sono grandissime novità ma comunque fanno parte di quelli aggiornamenti che servono per migliorare e aumentare la stabilità del sistema dell'app.

Ma dopo questo update, sulla pagina ufficiale di Telegram, dopo aver elencato le novità, viene chiuso l'articolo con questa frase:



Che, tradotta: "E ancora: qualcosa di grande sta fermentando nel nostro covo segreto. Rimanete collegati."

Conoscendo molto bene Telegram, tra queste che elencherò ci potrebbe essere, per me, la grande novità segreta che l'app stessa sta quasi per lanciare al mondo:
  • Chiamate;
  • Videochiamate;
  • Videochiamate di gruppo;
  • Video in streaming;
  • Pagina social - per trasformare Telegram in un piccolo Social Network in cui, una volta entrato nell'app, uscirà una Home (proprio come quella in stile Facebook o... vkontakte?);
  • Disegni nella chat - in tempo reale si potrà disegnare in chat;
  • Temi - sarà possibile personalizzarlo al 100%;
  • Possibilità di scattare e leggere foto panoramiche a 360 gradi;

Insomma, le idee ci sono, l'immaginazione anche. L'unica cosa da fare adesso è attendere con pazienza questa grande novità che il Team promette di essere una rivoluzione, da come si capisce.
Quando uscirà? non si sa. Bisogna solo aspettare ma una cosa è sicura: ci sarà! :)




mercoledì 16 novembre 2016

Come utilizzare due reti per due diversi programmi su windows

Con questo articolo vi parlo di un particolare tool che permette di utilizzare due diverse connessioni di rete sullo stesso computer contemporaneamente (senza necessità di installare neppure una virtual machine).

In quali casi è utile:
E' utile (in generale) quando sullo stesso computer volete che due diversi programmi come ad esempio due browser web utilizzino reti diverse.
Nel mio caso il sistema è stato utile perchè giocando online volevo avere una latenza bassa e abbastanza stabile come ad esempio quella di un cellulare in 4G in tethering ma allo stesso tempo volevo ascoltare musica dal browser web in streaming (su youtube) senza però consumare il traffico, inoltre usando la latenza della rete mobile ha permesso di evitare qualsiasi rallentamento dovuto alla rete wifi (ad esempio se altre persone utilizzano contemporaneamente la connessione).

Normalmente su windows è possibile collegarsi a due differenti reti come una rete wifi e una via cavo ethernet ma di default il sistema darà priorità alla rete ethernet e tutti i programmi ignoreranno la wifi, ecco come risolvere:

Sono necessari 3 software,(clicca sul link per scaricarli):
ForceBindIP V.1.31
Visual C++ Redistributable for Visual Studio 2015
ForceBindIP GUI V.1.4

Come funziona:
1) Anzitutto come prima cosa dobbiamo collegarci ad entrambe le reti
2) Avviare ForceBindIP dall'icona su desktop, comparirà una schermata di questo tipo:
3) Ora,ipotizzando di essere collegati sia a una rete ethernet che a una wifi il nostro pc darà priorità alla rete ethernet che sarà la nostra connessione PRINCIPALE.
Per aprire quindi un programma che utilizzi la connessione SECONDARIA dobbiamo selezionare su Network device la nostra scheda di rete wifi,selezionare il programma cliccando su browse e cliccare su RUN.



CASI PARTICOLARI (es. GIOCHI SU STEAM):
Sembra semplice ma in alcuni casi le cose si complicano:
Se ad esempio vogliamo avviare uno dei giochi presenti sulla piattaforma STEAM utilizzando la connessione secondaria (nel nostro caso wifi) questo non sarà possibile perchè steam fà un doppio avvio del gioco... In pratica, voi fate partire l'eseguibile del gioco ma steam lo chiude e lo riapre nuovamente, facendo questo quindi si andrà ad utilizzare la rete principale e non la secondaria.

L'unico modo per risolvere è scambiare la rete principale attuale con quella secondaria: Facciamo in modo che la nostra connessione principale sia quella wifi e non quella ethernet (vedi guida sotto) in questo modo i giochi di steam utilizzeranno la rete wifi mentre gli altri programmi come ad esempio un browser web potrà essere avviato da ForceBindIP e utilizzerà la rete ethernet.




Come dare priorità a una rete wifi piuttosto che quella via cavo/ethernet:
(su windows 10,simile per edizioni precedenti es 7/8/8.1)

1) Aprire le impostazioni di rete dall'icona in basso a destra sulla system tray

Cliccare su modifica opzioni scheda


Cliccare su Proprietà


Cliccare sul protocollo internet IPv4



Cliccare su avanzate...


Deselezionare "metrica automatica" e impostare la priorità della rete: 
1=principale
 2=secondaria
(...)













domenica 13 novembre 2016

CyanogenMod: risolvere l'errore 7 durante l'installazione da Recovery

Potrebbe capitare, durante l'installazione di una versione di CyanogenMod, di vederci apparire sullo schermo l'errore 7. Questo errore avverte l'utilizzatore dello smartphone che si sta installando una versione non compatibile con il proprio device, vedendoci comparire così, l'installazione bloccata, anche se nonostante ciò, abbiamo scaricato la versione di CM compatibile con il nostro device.
Possiamo comunque risolvere questo errore con un metodo davvero semplice e veloce. Vediamo come!



Innanzitutto non mi assumo nessuna responsabilità di quello che farete, quindi fatelo a vostro rischio e pericolo, se continuate a leggere l'articolo!

Dovete ovviamente avere la versione di CyanogenMod creata appositamente per il vostro modello di smartphone, nel mio caso utilizzerò infatti la versione Nightly ufficiale per LG G3 (attenzione: se tenterete di installare una versione di CM non compatibile con il vostro device, quest'ultimo potrebbe andare in brick!).

Per andare avati avremo bisogno di tre file:

  1. ZIP della versione di CyanogenMod che si desidera installare e della quale da l'errore;
  2. WinRar (gratis e scaricabile da qui);
  3. Un editor di testo (consiglio Notepad++, gratis e scaricabile da qui).


Una volta in possesso di questi tre software, prendiamo il pacchetto .zip della versione di CM da installare ed apriamolo (non estraiamo il pacchetto!):



A questo punto rechiamoci in: META-INF/com/google/android e ci ritroveremo davanti questi file:



Clicchiamo su updater-script. Apriamolo con Notepad++ e ci ritroveremo davanti il codice di questo file. A questo punto, non dovremo fare altro che selezionare il codice che va dal primo rigo (dove c'è scritto "assert", all'inizio) fino a sopra la scritta "mount" ed eliminarlo, come nell'immagine sotto (cliccate sulle immagini per ingrandirle!):



A questo punto, la riga di codice che inizia con "mount" va messa ovviamente, al primo rigo:



Abbiamo quasi terminato. Sempre da Notepad++ clicchiamo su File (in alto a sinistra) ed infine selezioniamo Salva tutto.

Al messaggio di WinRar (guarda la prossima foto), clicchiamo su , per salvare il tutto e attendiamo qualche secondo prima che l'operazione di salvataggio si concluda.




Adesso prendiamo lo ZIP di CM modificato, mettiamolo nella nostra SD-Card e avviamo lo smartphone da Recovery.

Prima di installarlo, facciamo un Wipe (attenzione: così si perderanno tutti i dati salvati sul proprio smartphone!) cliccando sul pulsante Wipe:




Selezionando subito dopo Advanced Wipe, ci ritroveremo con alcune voci da selezionare. Selezioniamole tutte tranne Micro SDCard:



Una volta fatta la pulizia, passiamo alla parte finale: installiamo la versione di CyanogenMod modificata e vedremo così, l'installazione andare avanti senza errori. Una volta terminato, riavviamo lo smartphone!


Fine. L'operazione, come abbiamo visto, è stata semplice e molto veloce! :)





venerdì 11 novembre 2016

Disponibile CyanogenMod 14.1 basata su Android 7.1 Nougat! Lo abbiamo provato ed ecco le prime impressioni!

Il team di Cyanogen ha iniziato il roll-out della versione ufficiale di CyanogenMod 14.1 basata su Android 7.1 Nougat, il 6 novembre 2016 per un numero limitato di dispositivi come l'LG G4 e l'OnePlus Three. Giorni dopo, esattamente il 9 novembre, esce anche per LG G3, così corro subito a provarlo.
Ecco le impressioni + foto e video della nuova versione di CyanogenMod!



Il 9 novembre inizia quindi il roll-out per altri dispositivi, come l'LG G3 la nuova Nightly denominta cm-14.1-20161109-NIGHTLY-d855, che da inizio allo sviluppo di questa nuova versione basata su Android 7.1 Nougat.

Una volta scaricata e installata (insieme alle Gapps), la CM 14.1 presenta già un messaggio di errore rivolto al servizio di segnalazioni bug del sistema operativo stesso. Insomma, alla fine nulla di preoccupante.




Andando avanti con le varie configurazioni, devo dire che il sistema si è presentato abbastanza stabile, senza rallentamenti, impuntamenti né lag vari, per quanto riguarda l'avvio dell'OS.





All'apparenza e soprattutto all'occhio dei meno esperti, si presenta quasi tale e quale a CM 13 (basato su Android 6.0.1 Marshmallow), tranne che per la tendina delle notifiche e il menù in generale.





Il menù delle impostazioni è nettamente differente dalle versioni CM precedenti e possiamo notare che c'è qualche voce in lingua inglese.

Non ho provato per molto tempo la CM 14.1, nonostante abbia molti dispositivi Android infatti, il G3 è quello mio primario, che uso quotidianamente e la nuova CM è uscita solo per questo LG mentre per gli altri miei device no, perciò sono ritornato alla CM 13, un poco più stabile.
Ma per quel tempo che l'ho provato, posso confermare che, a differenze della prima Nightly di CM 13 uscita il 27 novembre 2015, la prima della 14 è veramente molto più stabile, veloce e con meno lag, ciò sicuramente sarà dato dal fatto che prima di renderla pubblica, il team di CM ha lavorato duramente e ogni giorno per migliorarla.

Come detto già in altri articoli e che ripeto anche qui sopra, non è prudente né consigliato usare le Nightly, soprattutto se queste sono le prime e su uno smartphone primario, perchè non sono OS stabili e sono colme di bug che gli sviluppatori risolveranno quasi sicuramente facendo uscire un'altra versione fixata nei giorni prossimi (da cui il nome "Nightly").

Aspettiamo ancora qualche mese per vedere una Snapshot della CM 14 che quasi sicuramente vedrà la luce nel prossimo anno. A quel punto la versione sarà più stabile di una Nightly e sarà pronta all'uso quotidiano.

Infine, vi consiglio di leggere l'articolo sull'uscita di CM 13 in questa pagina e vi lascio alle foto e video vari del nuovo OS:














martedì 1 novembre 2016

Novablog sbarca su Telegram, è arrivato il Canale ufficiale! Ecco come seguirci

Telegram sta avendo successo ogni giorno sempre di più e la sua popolarità è sicuramente in parte data dalla presenza dei canali, un posto dove chiunque viene informato su qualsiasi cosa, in qualunque momento. 

Chiunque può aprire un canale e informare il mondo su qualcosa, ecco perchè anche noi di Novablog abbiamo deciso di aprire un vero e proprio canale ufficiale di Telegram per informare tutti voi grazie ai nostri articoli e alle nostre news riguardo il mondo della tecnologia informatica fino a quello generale.

Come iscriversi? è semplicissimo: basterà cercare novablog_it nella barra di ricerca di Telegram oppure cliccando su questo link per essere reindirizzato al canale ufficiale e quindi unirsi.



Avevamo creato tempo fa anche un bot, ma oramai siamo passati al canale, essendo quest'ultimo il miglior modo su Telegram per poter divulgare le notizie.

Ogni giorno ci sono articoli, news, di tutto e di più per tenervi sempre compagnia! 

Vi aspettiamo! :)