venerdì 18 maggio 2018

Presentato il nuovo Oneplus 6!

Oneplus ha presentato il suo ultimo smartphone, il Oneplus 6, un eccellente dispositivo dal punto di vista tecnico,che pecca solo per per alcune piccole mancanze (che comunque non ne pregiudicano troppo l'usabilità) e che vengono "giustificate" dal prezzo.


Specifiche principali:
Processore Qualcomm Snapdragon 845
RAM 6/8 GB
Memoria 64/128/256G
Fotocamera 16Mpx+20Mpx F 1.7
Batteria da 3300mAh


DISPLAY 
Il display è da 6.28", simile a quello del Galaxy s9+ ma con formato 19:9 e sempre
con tecnologia AMOLED. Stavolta è stato anche introdotto il "notch" ossia
la "tacca" contenente i sensori,la fotocamera e la capsula auricolare.


 FOTOCAMERA
La fotocamera da 16+20Mpx in grado di registrare video in 4K a 60fps 
e in slow motion fino a 480fps in HD.
Il sensore ha pixel da 1.22micrometri,apertura F1.7 e finalmente arriva in questo modello
la stabilizzazione ottica. La fotocamera anteriore è da 16Mpx.

PRESTAZIONI
Le prestazioni sono ottime,del resto come i suoi predecessori Oneplus5 e 5T.
Lo snapdragon 845 arriva a 2.8GHz e con 6/8GB di RAM LPDDR4
c'è da stare tranquilli anche per il multitasking piu estremo.

L'LTE arriva a 1Gbps, e grazie al software "quasi stock" di Android oreo 8.1
e ai costanti aggiornamenti le performance sono garantite nel tempo.

Non mancano storage in standard UFS 2.1, wifi AC e bluetooth 5.0.
Presente anche la carica rapida con fast charge (5V,4A)


CONSIDERAZIONI





Il Oneplus One era uno smartphone dedicato inizialmente agli smanettoni ma
da allora ne è stata fatta di strada: ad oggi abbiamo uno smartphone "cinese"
ma che di "cinesata" non ha nulla: piu o meno come Xiaomi che di recente 
ha annunciato che inizierà le vendite (tra pochi giorni) anche in Italia.

Oneplus è una marca "di nicchia" ma che ha iniziato a prendere piede in un mercato 
di smartphone ormai sempre più saturo e questo Oneplus 6, considerati eventuali sconti
subito dopo la presentazione sarà uno smartphone di tutto rispetto,anzi dei pochi
che riescono a portare una user experience quasi come le versioni stock di android
presenti negli smartphone diretti di google (Mi riferisco ai vecchi Nexus e ai nuovi Pixel di google)
anche se ad oggi ci sono smartphone con Android One a prezzi molto accessibili
che danno la stessa esperienza d'uso ma non con l'eccellente hardware di cui è dotato questo oneplus.

Detto questo passiamo ad elencare alcune delle principali mancanze di questo dispositivo
ma che considerando il prezzo riusciamo a giustificargli:

La USB Type-C, ancora è con standard 2.0
In italia, quantomeno con TIM non dovrebbe funzionare il VoLTE
Manca il mirrorlink, la carica wireless e l'audio stereo
I video in slow motion arrivano massimo a 480fps in HD (S9 arriva a 960fps)
E' ufficialmente impermeabile (o meglio,restistente all'acqua) ma senza certificazione IP


PREZZI e DISPONIBILITA'
E' possibile (FINALMENTE!!!) preordinarlo su Amazon!
La data di uscita sul mercato è fissata per il 23 MAGGIO 2018

PREZZI AL LANCIO
519Euro Versione 6GB RAM+64GB ROM
569Euro Versione 8GB RAM+128GB ROM
619Euro Versione 8GB RAM+64GB ROM 


Video presentazione:

lunedì 19 marzo 2018

Uber sospende i test delle auto a guida autonoma dopo l'incidente mortale di un pedone

Uber ha sospeso i test delle auto a guida autonoma dopo l'incidente avvenuto durante la notte (19 marzo)
Una donna in piena notte ha attraversato la strada in una zona di Tempe(Arizona) dove non erano presenti le strisce pedonali, l'auto a guida autonoma l'ha investita e le ha provocato ferite mortali.

Non ci sono molti dettagli sull'accaduto,ancora le indagini sono in corso ma il pilota che doveva "assistere" la guida autonoma e frenare in caso di emergenza non è riuscito a fare nulla, la donna è stata soccorsa ma è morta poco dopo in ospedale.

Per ora non ci sono molti dettagli sull'accaduto, su twitter è presente un messaggio di cordoglio da Uber che ha interrotto i test e sta collaborando con le autorità locali per verificare le proprie responsabilità.



Via

martedì 20 febbraio 2018

Come disattivare il servizio a pagamento Scandalroom






Quotidianamente, il web ci mostra una quantità sempre maggiore di pubblicità sotto forma di banner e immagini cliccabili che, solitamente, rimandano ad un altro sito, o piattaforma, con l’intento di vendere il proprio servizio. Uno dei casi più comuni è quello dei cosiddetti servizi in abbonamento non richiesto e, in questo articolo, ci occuperemo in particolare di uno di questi: Scandalroom.it

Continuando a leggere, potrete quindi avere tutte le informazioni necessarie per disattivare il servizio in abbonamento Scandalroom, una piattaforma in cui trovare numerose notizie sul mondo dello spettacolo, su gossip, attualità e una sezione dedicata all’oroscopo.

Se navigando su Internet, molto probabilmente con il vostro smartphone, avete attivato l’abbonamento Scandalroom, nel momento in cui non vorrete più usufruire del servizio (oppure lo avete attivato per sbaglio) potrete disattivarlo in tre modi diversi: vediamo quali.

Il primo modo per cancellare l’abbonamento a Scandalroom è quello di inviare un’email all’indirizzo info@disattivami.it: il testo della mail dovrà contenere la richiesta scritta di annullamento del servizio e il numero di cellulare per la quale è stata fatta la richiesta di disattivazione.

In alternativa, potrete richiedere la disattivazione di Scandalroom.it attraverso il servizio di customer care, telefonando al numero 011 19821801.

Ancora, un’ultima modalità messa a disposizione per l’eliminazione dell’abbonamento a Scandalroom la trovate direttamente sul sito Disattivami.it, all’interno del quale è presente un box, sulla destra, con il logo Scandalroom e un grosso bottone DISATTIVA. Cliccandoci sopra, vi si aprirà automaticamente la procedura guidata che, in pochi passaggi, vi permetterà di disattivare Scandalroom.it.   

sabato 27 gennaio 2018

Telegram X è arrivato! Ecco di cosa si tratta e le nuove funzionalità

Telegram, come aveva promesso, ha fatto approdare sul Play Store e nell'App Store, una nuova versione, migliorata e ottimizzata della famosa app di messaggistica istantanea.
Tante sono le novità: dalle animazioni alla fluidità: nuove schermate, nuove impostazioni... insomma, andiamo a vedere tutte le novità ma soprattutto a scoprire cos'è questo nuovo Telegram, denominato X!





Innanzitutto una volta scaricata ed aperta l'app (sotto a tutto i rispettivi download dei vari store), essa si presenta con questa schermata (di default sarà bianca, ma ho messo il tema Night Blue):





Come possiamo notare, l'immagine di profilo, se fatto uno slide da sinistra verso destra, come per andare nelle impostazioni, risulterà come in una sorta di "copertina", apparendo più grande (immagine sopra, a sinistra). Mentre nell'immagine di destra possiamo notare una nuova modalità per avviare una chat, creare un nuovo gruppo, canale o chat segreta. Il tutto quindi con un design più elegante.

Per quanto riguarda il menù delle impostazioni, esso rimane pressoché simile alla versione "standard" di Telegram, offrendo però qualche nuova voce, come la modalità Bubble, che ci permette di avere le conversazioni in chat o i contenuti nei canali sottoforma di "bolle". Oppure, ancora: la possibilità di registrare videomessaggi in qualità HD oppure no.





Per quanto riguarda le chat e il menù degli allegati, le cose cambiano e non di poco: nuova animazione per gli audio e nuovo design accompagnano la nuova versione di Telegram X. Il tutto si presenterà in questa nuova veste:






Insomma, per il resto Telegram X si presenta davvero simile a Telegram. In ogni caso la domanda che sicuramente vi è venuta in mente è stata: "ma perchè creare questa nuova versione?" e la risposta è la seguente: la versione X presenterà più fluidità e design più curato della versione standard dell'applicazione. Inoltre è in Beta (non è ancora presente la lingua italiana, ma arriverà sicuramente) e riceverà in anteprima aggiornamenti e funzionalità che verranno testate da chi utilizzerà questa versione X.
Quasi sicuramente in futuro, appena Telegram X sarà stabile, potrebbe sostituire la versione standard che la maggior parte degli utenti utilizzano, ma ci vorrà ancora un po'; infatti la versione X ha ancora abbastanza bug da risolvere e un miglioramento delle prestazioni.

Vi lasciamo infine a qualche altro screen di Telegram X e ai rispettivi download:


 

 





Download Telegram X:
Android: QUI
iOS: QUI